Un metro di neve sul percorso della Misurina Ski-Raid

Oltre 170 iscritti a poche ore dalla chiusura

Le ultime nevicate di sabato 15 dicembre hanno rassicurato gli organizzatori, che l’anno scorso avevano dovuto rinviare la gara ad aprile per l’assenza di neve. «Il manto nevoso è abbondante – ha detto Marco Colleselli, direttore di percorso – e lo scorso weekend la zona dei Cadini è stata presa d’assalto da centinaia di scialpinisti. In questi ultimi due giorni c’è stato molto vento in quota che ha formato qualche accumulo soprattutto in prossimità delle forcelle, ma al via della gara mancano ancora dei giorni. La neve ha tutto il tempo per assestarsi nel migliore dei modi».

TRE PERCORSI –
I percorsi previsti a seconda delle categorie saranno tre. Tutti i tracciati hanno dei tratti da affrontare a piedi e risultano molto tecnici e spettacolari. La partenza per le categorie giovanili (cadetti M e F) e per le ragazze Junior sarà data alle ore 10, mentre i Senior partiranno trenta minuti dopo. L’arco di partenza sarà posizionato ai piedi delle ex piste della Torre del Diavolo nei pressi del ristorante "La Baita", mentre lo striscione d’arrivo sarà al Lago d’Antorno.  

IL PERCORSO DEI GIOVANI –
 Misura circa otto chilometri e ha un dislivello positivo di 940 metri, contando tre salite e due discese. Il lancio, subito dopo la partenza, è simile allo scorso anno con 300 metri in salita e 200 metri in discesa sulla vecchia pista dismessa. Dopo questo primo tratto i cadetti affronteranno l’impegnativa seconda salita, che li porterà sulla spettacolare e alpinistica Forcella del Diavolo a 2491 metri di quota. Gli ultimi 100 metri saranno da affrontare a piedi con gli sci riposti nello zaino. Conquistata la forcella, si scenderà in picchiata verso il Pian degli Spiriti per risalire verso l’arrivo posto al lago Antorno (40metri di dislivello). Per gli Junior il percorso è leggermente più lungo: 10,5 chilometri con 1250 metri di dislivello positivo diluiti in quattro salite e tre discese. L’arrivo è uguale per tutti. La partenza sarà data dopo quindici minuti rispetto ai cadetti, affrontando lo stesso giro di lancio. La seconda salita porterà i giovani atleti a Forcella della Neve (la stessa su cui si è gareggiato lo scorso anno) per poi affrontare la picchiata di 200 metri sino al cambio pelli. La terza salita in programma è l’impegnativa conquista della Forcella Verzi; oltrepassata la forcella, sempre in salita si toccherà la Forcella del Nevaio, la Cima Coppi della Ski Raid a quota 2640 metri. La traccia di discesa passerà davanti al Rifugio Fonda Savio arrivando appena sotto al Pian degli Spiriti. Da qui, applicate per l’ultima volta le pelli agli sci si raggiungerà il traguardo.    

IL PERCORSO DEI  SENIOR –
E’ il medesimo degli Junior con l’aggiunta, nella prima parte di gara, della salita a Forcella del Diavolo. Per Senior e Master quindi sviluppo di 13500 metri e dislivello positivo di poco superiore a 1700 metri.        

IL PROGRAMMA
 
– sabato 22 dicembre
ore 15.00 apertura centro gare a Misurina (zona lago)
ore 19.00 briefing tecnico e presentazione della gara
ore 19.45 cena  
– domenica 23 dicembre  – 1^ prova di Coppa Italia  
ore 8.00  riapertura centro gare a Misurina zona partenza
ore 9.00  inizio presentazione della gara
ore 9.45  appello categorie giovanili e donne
ore 10.00 partenza giovani Cadetti M/F Junior F
ore 10.15 partenza giovani Junior M  Senior-Master F
ore 10.30 partenza senior – master M
ore 11.00 arrivo dei primi concorrenti
ore 13.00 pranzo conviviale
ore 14.00 premiazioni  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.