‘Un bel campionato italiano’

Le impressioni del dt Bendetti dopo la Skialprace Ahrntal

La Skialprace Ahrntal era anche l’ultimo test prima del debutto di Coppa del Mondo. «È stata una bella gara – conferma il tecnico azzurro Stefano Bendetti – viste le condizioni di innevamento. Un circuito da ripetere quattro volte per l’assoluta maschile, tre per quella femminile. Ma le difficoltà tecniche non sono mancate soprattutto in discesa, con tratti davvero insidiosi. C’era il sole, ma spesso saliva la nebbia e qualche atleta se l’è trovata proprio in discesa. Indicazioni? Miky Boscacci sta dimostrando di essere in condizione incredibile in questo avvio di stagione, Antonioli sempre costante e bella prova di Barazzuol. Lenzi non è ancora al massimo della forma dopo il problema alla schiena: ha provato a tenere il ritmo in avvio, poi ha deciso di mollare, dopo un problema in discesa. Mi sono piaciuti anche gli Espoir: Nicolini, Pedergnana e Maguet sono molto vicini e hanno fatto una prova tiratissima.
A livello femminile, Roberta Pedranzini ha dimostrato ancora una volta la sua forza: ha scelto di non gareggiare in Coppa, soprattutto di non fare più lunghe trasferte, ma resta sempre tra le più competitive. Katia Tomatis si è confermata, e lo stesso vale per Alba De Silvestro che ha davvero fatto un salto di qualità. Elena Nicolini e Martina Valmassoi erano tra le prime in avvio, poi hanno avuto problemi in discesa. A livello giovanile (dove la gara era prova di Coppa Italia, ndr) Davide Magnini ha vinto con largo margine, bene anche Giulia Murada prima nella gara rosa».
Nelle prossime ore lo staff tecnico azzurro diramerà le convocazioni per le gare di Coppa del Mondo ad Andorra. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.