Trofeo Crinale Skialp, vince Campestrini

Bella gara con ottime condizioni di neve

E’ stata una bella edizione del Trofeo Crinale Skialp a Febbio, per il memorial Cristian Artioli. Tanta neve anche in zona partenza-arrivo, con manto portante a tutte le quote e neve farinosa invece sui versanti nord.  

IL PERCORSO – 80 partenti, tra i quali due snowboarders, hanno affrontato tre salite e tre discese per 1570 metri positivi totali, toccando la quota massima sul Crinale a La Piella, 2150 metri.
Percorso tecnico con molte inversioni sulle salite, e discese ripide che questa zona dell’Appennino offre in quantità superiore a molte blasonate aree alpine.  

LA GARA –
Ha vinto il Master Camillo Campestrini in 1h 37′ 06". Manuel De Gasperi è giunto secondo in 1h 39′ 45",  e terzo Fabio Iacchini, affezionato a questa gara cui partecipa regolarmente, in 1h 41′ 36".
Orietta Calliari apre la classifica femminile in 2h 04′ 52", precedendo la trail runner Katia Fori (2h 28′ 59").
La beniamina locale Giulia Botti invece ne combina una delle sue dimenticando a casa sci e scarponi. Accessori non così importanti in una gara di sci, ma deve  comunque ricorrere all’attrezzatura della mamma. Chiude il podio in 2h 32′ 13".  

Vittoria ‘Over’ a Ennio Dantone, deus ex machina dei Bogn da mia, che come ogni anno sono intervenuti numerosi a questa trasferta appenninica.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.