Terzo Afghan Ski Challenge: il potere della neve

Una gara di skialp nella powder sopra Kabul

230 kilometri a nord est di Kabul, a 2.500 metri sopra il livello del mare, si trova Bamiyan: un villaggio in alta montagna che il primo marzo 2013 ospiterà il terzo Afghan Ski Challenge.
Atleti locali e internazionali parteciperanno ad una gara di ski touring per promuovere il turismo in un’area fortemente colpita dalla guerra. Quest’anno  anche le donne afghane parteciperanno all’evento.
Arc’teryx, azienda canadese leader nel mondo dell’outdoor, come sponsor dell’evento ha deciso di fornire shells weatherproof alle donne e a tutti I partecipanti per combattere le cattive condizioni ambientali. 

Bamiyan, famosa nel mondo per le sue centenarie statue di Buddha, fu un tempo luogo di visita da parte di migliaia di turisti che seguivano la via della seta. Nonostante la città non fosse allocata direttamente sulla zona di guerra, un grande numero di turisti -circa 15.000 all’anno- scomparvero dopo la distruzione delle famose statue e di altre attrazioni culturali.
Tuttavia rimane una Mecca nascosta per lo ski touring. 
Montagne con picchi da 2000 a 5000 metri con molte esposizioni a Nord e clima secco sono le caratteristiche principali per la ‘powder snow’ e paradiso per per gli sciatori di backcountry. Tre anni fa un piccolo gruppo composto da fans di sci afghani collaboratori del quotidiano svizzero Neue Zürcher Zeitung e membri dallo sci club Bamiyan decisero di organizzare una piccola gara locale, e in quell’occasione diedero vita all’Afghan ski challenge. 
Oggi la gara porta gli atleti sulle montagne del Koh-e-Baba nella parte centrale dell’Afghanistan.
Gare precedenti mostrano che gli sportivi locali hanno grandemente superato gli ospiti internazionali durante la gara, anche senza una tecnica precisa. Per aiutarli nella preparazione e per migliorare la tecnica sono stati organizzati dei corsi da parte di una piccola scuola sci fondata poco tempo fa. Anche grazie all’aiuto di maestri di sci svizzeri e di guide alpine, i corsi si terranno tre settimane prima dell’evento.

La gara sta crescendo in maniera esponenziale. Quest’anno parteciperanno cinque donne e molti atleti che provengono da altre parti dell’Afganistan. La partecipazione alla gara è gratuita.  Moltissimi partecipanti sono poco equipaggiati per questo motivo Arc’teryx è felice di supportare il loro entusiasmo fornendo materiale tecnico.     

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.