Ski Alp 3 domani la gara regina sulla Presolana

Individual Race di Coppa del mondo e Open FISI dalle 8.30

Il forte irraggiamento sul percorso esposto a Sud e le temperature primaverili hanno fatto decidere il c.o. per l’anticipo delle partenze: dalle 8.30 per le prime categorie giovani, fino alle 9.15 per le ultime in alternanza tra le gare ISMF e quelle Open.  
Con questo leggero anticipo sono previste condizioni nivo meteo perfette. Temperatura dell’aria di poco superiore allo zero, e  basso rischio valanghe.  

IL PERCORSO DEFINITIVO – Il percorso Senior maschile si compone di cinque salite e altrettante discese (una breve a pelli calzate) per un totale di 1900 metri positivi. Una salita e circa 300 metri in meno per le Senior e gli Junior. Partenza e arrivo sono gli stessi della Sprint Race, e verranno toccati in sequenza Colle della Presolana, malga Presolana, Canale del Diavolo, Passo Pozzera, le Corzene due volte, baita Cassinelli, e solo per il percorso più lungo la spalla del Visolo. Altri cambi di assetto sono previsti in corrispondenza dei due ripidi tratti a piedi.   Per il pubblico, la zona migliore è certamente Cima Corzene, che permette di seguire a vista tutto il percorso e ben due passaggi a contatto dei concorrenti.  

PRONOSTICO APERTO AL MASCHILE –
Chi sono i favoriti? Discese tecniche e decisive fanno realisticamente propendere per William Bon Mardion e Laetitia Roux. Ma tra gli uomini bisogna allargare la rosa almeno a Jacquemoud, Eydallin e Lenzi, per non parlare di Pietro Lanfranchi: corre in casa, dovrebbe aver ottimizzato il lavoro svolto, e soprattutto il tifo indiavolato lo solleverà di peso! Probabilmente realizzerebbe un sogno, e fino ad oggi ne ha già concretizzati parecchi.
Tra gli Junior lotta aperta a qualunque risultato…dopo Palzer. Ma Nadir Maguet può smentire il pronostico.  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.