Pitturina ski race valida per il Campionato Italiano

Il 29 gennaio si correrà sul nuovo percorso. Iscrizioni dal 1 dicembre

Dopo solo tre edizioni la scialpinistica della Val Comelico, inserita sin dalla prima edizione nel calendario di Coppa Dolomiti, è riuscita a entrare nel panorama internazionale della Ismf e a ospitare un Campionato Italiano Assoluto. 
Lo Spiquy Team coordinato da Michele Festini Purlan ha modificato il percorso per adattarlo alle caratteristiche richieste per l’assegnazione dei titoli tricolore. Il tracciato della quarta edizione, rispetto a quello affrontato negli anni passati, sarà più corto e con un dislivello minore. 
La partenza sarà data poco dopo Sega Digon, gli atleti affronteranno una prima breve salita oltrepassando quota duemila metri di quota. L’ultimo tratto di questa prima salita sarà da affrontare con gli sci nello zaino. Dopo una breve discesa di salirà a Forcella Popera per poi transitare in discesa a Casera Melin. Dopo il cambio d’assetto i pretendenti al titolo italiano inizieranno a salire verso la Sella di Cima Vallona dovendo riporre gli sci nello zaino per ben due volte. Raggiunto il cambio pelli a quota 2480 metri scenderanno sino a Vallona (2280 metri di quota) per iniziare l’ultima salita al gran premio della montagna del Col dell’Ai a quota 2512 metri. La discesa finale porterà gli atleti a tagliare il traguardo Sega Digon. Il dislivello complessivo di sola salita è di 1756 metri. 
Michele Festini annuncia: «per il prossimo inverno ci stiamo preparando alla grande, organizzare il Campionato Italiano è molto stimolante. Oltre alla novità del tracciato, stiamo sviluppando anche il programma delle manifestazioni collaterali e del raduno. Il raduno come la passata edizione sarà aperto a tutti, ma a gennaio sarà ancora più avvincente e divertente». 
Le iscrizioni alla quarta edizione della Pitturina apriranno su www.sportis.it il primo dicembre.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.