Periplo del Monte Rosso a Barazzuol e Besseghini

Ultimo atto del Crazy Skialp Tour

Ultimo atto del Crazy Skialp Tour con il Periplo del Monte Rosso: Filippo Barazzuol e Laura Besseghini concedono il bis, vincendo per il secondo anno consecutivo la gara biellese organizzata da La Büfarôla.
Dopo il rinvio di metà febbraio, causa mancanza neve, i ragazzi del presidente Davide Coda sono stati chiamati ai lavori straordinari  per proporre ai circa 150 partenti una 39ª edizione che fosse all’altezza della fama che il Periplo si è costruito nel corso degli anni. Nonostante una fitta nevicata, la gara si è svolta su un percorso di circa 15 km con due passaggi ai 1900 metri del Monte Muanda, due salite, altrettante discese, un tratto a piedi e circa 1670 metr9 di dislivello positivo.
Al traguardo posto nei pressi del santuario della Madonna Nera, il primo  a presentarsi al termine di una gara condotta al comando dal primo all’ultimo metro è stato l’azzurro di specialità Filippo Barazzuol. Seconda piazza di giornata e primo posto nel circuito per un eccellente Davide Pierantoni che nell’ordine ha preceduto Fabio Cavallo, Norman Gusmini e François Cazzanelli.
Al femminile Laura Besseghini si è imposta sulla neo vincitrice del Sellaronda Skimarathon Corinna Ghirardi e Sonia Balbis. Alla prima edizione di gara giovani i vincitori sono stati Fabien Guichardaz e Andrea Dalla Valle

CIRCUITO – 5 tappe, 3 regioni, 4 province, gare di vero scialpinismo e quello spirito “un po’ crazy” che tanto piace agli atleti. Questo il mix vincente del neonato challenge iniziato a fine novembre al Passo del Tonale, proseguito sulle nevi del Vanoi, entrato nel vivo con le gare di Pinzolo, Tartano e oggi conclusosi al Periplo del Monte Rosso. Classifica alla mano, nella graduatoria maschile Davide Pierantoni ha primeggiato davanti a Andrea Panizza, Ivan Antiga, Gabriele Fedrizzi (primo espoir), Filippo Barazzuol, Marco Gusmeroli, Valentino Dalpiaz, Paolo Montemezzi, Norman Gusmini e Manuel De Gasperi. Al femminile Laura Besseghini è salita sul gradino più alto del podio piazzandosi davanti a Corinna Ghirardi e Ilaria Cavallari.     
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.