Memorial Stedile, si va verso un percorso molto tecnico

Alessandro Mottinelli anticipa le novita' 2013

Alessandro Mottinelli di Adamello Ski e presidente del c.o. dell’Adamello Ski Raid fa il punto della situazione in vista del Memorial Fabio Stedile. L’appuntamento del circuito Coppa delle Dolomiti riservato ai giovani aprirà ufficialmente la stagione skialp race 2013-14 domenica 17 novembre prossimo al Passo del Tonale, in sinergia con il Trofeo Crazy di sabato 16 riservato invece alle categorie superiori, Espoir e Senior.  

Come va con la neve sul percorso?

«Aveva nevicato innevando fino a bassa quota, poi è iniziato un lungo periodo caldo e tutte le precipitazioni successive, salvo l’ultima, non sono mai state nevose sotto i 2600 metri. Anzi le più abbondanti hanno lavato la neve anche oltre i 3000 metri. Ma sul ghiacciaio la situazione è buona perché sopra questa quota, dieci centimetri alla volta, si sta accumulando della buona neve».  

Quindi quale percorso prevedete?

«A differenza del 2012, per ora non c’è neve per abbassarsi sotto Passo Paradiso verso l’Alveo Presena. Quindi staremo eventualmente più su e daremo fondo a tutta la nostra fantasia, ma la gara si farà certamente».  

Che tipo di gara sarà quest’anno?

«Si apre la stagione con forte anticipo, ma non è solo per questa ragione che avevamo già previsto di impostare un percorso molto tecnico e meno atletico, fisico. I dislivelli totali potrebbero anche essere simili a quelli dello scorso anno, ma inseriremo più sezioni tecniche e cambi d’assetto. A inizio stagione vogliamo far gareggiare sulla capacità piuttosto che sulla forza».  

Prevedete presenze di ragazzi stranieri?

«È possibile, perché con il Trofeo Crazy del sabato arriveranno anche atleti del Team Crazy International, e qualche giovane probabilmente si aggregherà. Ci stiamo muovendo per l’ospitalità».  

Non ancora quest’anno, ma dalla prossima edizione il Memorial Stedile diventerà tappa del circuito La Grande Course dei giovani.

«Questo è importante. La Grande Course ha deciso che ogni grande evento LGC avrà la propria gara dedicata ai giovani. Quest’anno quindi siamo Coppa delle Dolomiti, e dal 2014 – per il biennio 2015-16 de La Grande Course perché noi siamo gli unici a correre nell’autunno dell’anno precedente – faremo parte del circuito internazionale riservato ai giovani».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.