Lo skialp piange Renzo Benedetti

Il direttore della scuola della SAT di Cavalese tra le vittime in Nepal

Secondo quanto riportato da alcuni organi di stampa uno degli italiani ritrovati privi di vita in Nepal, devastato da un terribile terremoto, è Renzo Bendetti, noto alpinista trentino e direttore della scuola di scialpinismo Franco Dezulian del CAI SAT sezione di Cavalese. Bendetti è stato ritrovato sotto una frana sul sentiero Langtang Trek, a nord di Kathmandu. Il decesso risale a sabato ed è stato ritrovato anche l’amico Marco Pjer, mentre si è salvata un’altra trentina, Iolanda Mattevi. Le altre vittime sono i due membri del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Gigliola Mancinelli e Oskar Piazza, che si trovavano nella zona del Langtang. Il terremoto in Nepal ha provocato oltre 4000 morti e coinvolto diversi alpinisti. Illeso Marco Confortola, che si trova al campo base del Dhaulagiri e sta cercando di scendere a valle autonomamente. La trail runner Nuria Picas si trova invece al Makalu. Il terremoto ha anche provocato una spaventosa valanga al campo base dell’Everest dove, secondo quanto riportato da desnivel.com, sarebbero morte 22 persone e 60 sarebbero ferite.

 

Buon giorno ,Stiamo preparando tutto il nostro materiale x non lasciare proprio niente qui al CB del Dhaulagiri .A… Posted by Marco Confortola on Lunedì 27 aprile 2015

 

Segona sacsejada forta al Makalu, estem bé. Creuem el dits perquè això s’acabi.Seguno terremoto en el Campo Base,… Posted by Núria Picas on Domenica 26 aprile 2015

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.