La Rampigada chiude il Dynafit International Ski Tour

Sabato la gara a San Domenico di Varzo

Tutto pronto per la finalissima del circuito di Dynafit International Ski Tour con la Rampigada skialp, in programma sabato 7 marzo in val Divedro, a San Domenico di Varzo, con l’organizzazione del San Domenico Sport. La partenza della gara è prevista per le ore 17 e il tracciato percorrerà un anello tra San Domenico e la Casa Rossa, punto intermedio della pista di rientro Camporino-San Domenico. La partenza, in centro paese, sarà a piedi per un tratto di circa 500 metri lineari su asfalto; successivamente con gli sci ai piedi si risalirà per un dislivello di circa 450 metri positivi. Con gli sci nella zaino si proseguirà a piedi salendo dalla Casa Rossa attraverso un canalino, ridiscendendo per il cambio d’assetto e la discesa sci ai piedi fino a San Domenico. Il tratto di pista Casa Rossa-San Domenico, attrezzato con impianto di illuminazione notturna, sarà naturalmente acceso. Il circuito si ripeterà due volte per un dislivello totale quindi di circa 900 metri positivi e negativi. L’impianto di risalita sarà aperto per salire al punto più alto della gara al prezzo promozionale di 5 euro.

ISCRIZIONI – Le iscrizioni (25 euro) possono essere effettuate il giorno della gara, a partire dalle ore 15, a San Domenico di Varzo presso il Pub al 44,‎ oppure anticipatamente on-line sul sito www.internationalskitour.it.
Terminata la gara, dalle 19, sarà possibile cenare all’albergo Cuccini, dopodiché seguiranno le premiazioni della Rampigada Ski Alp e del circuito al Pub Al 44, dove saranno premiati i primi venti uomini e le prime sei donne (premi offerti da Dynafit e Jolly Sport), e dove verrà consegnato il premio fedeltà (tre metri di pelle Pomoca offerte dal main sponsor Dynafit e un prodotto gastronomico offerto da Ossola Carni) a tutti coloro che avranno partecipato ad almeno cinque gare. Il premio

GENERALE – Per quanto riguardo la lotta per i titoli di campioni del Dynafit IST 2014-2015, vittoria con una tappa di anticipo per Erwin Deini, grazie a tre vittorie e un secondo posto, mentre in campo femminile sarà una lotta fino all’ultimo metro che si deciderà sabato tra Chiara Iulita, detentrice della passata edizione e Greta Mancini che guidano con 1155 punti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.