Il raduno delle squadre nazionali a Falcade

Giornata di lavoro piena per atleti e tecnici

Dopo l’arrivo di tutti gli atleti e dei tecnici all’Hotel Dolomiti di Falcade nella serata di giovedì, ieri è stata la prima giornata di lavoro effettivo per le squadre nazionali di sci alpinismo. Dal Passo San Pellegrino fino al Col Margherita l’innevamento è continuo anche se il manto è molto sottile. Neve dura sempre  portante che permette numerosi passaggi senza scoprire il terreno, con l’unico limite di non permettere grandi velocità in discesa. Ci sono tutti fino agli Junior, che per questa stagione è una categoria con "problemi" di abbondanza. Al raduno partecipano anche la rappresentativa austriaca guidata da Alexander Lugger e il forte Junior Dominik Sàdlo dalla Repubblica Ceca, vincitore con Thomas Corthay dell’ultima Pierra Menta giovani (allora tra i cadetti). Come conferma il d.t. Oscar Angeloni, la preparazione del gruppo è in linea con i programmi e non ci sono particolari problemi. Qualche accelerazione dei giovani ha ricordato a tutti che il prossimo fine settimana al Tonale correranno già la loro prima vera gara della stagione. Gli Austriaci e Sàdlo invece hanno accumulato più metri senza forzare.  Nel pomeriggio ognuno ha seguito il proprio programma, generalmente a secco, e infine un briefing pre-stagionale tra tecnici ed atleti ha concluso i lavori. Questa sera è prevista una vera e propria presentazione ufficiale della squadra, che avverrà sotto forma di festa-happening sotto il tendone allestito sul prato dell’Hotel Dolomiti. Interverranno anche le aziende partner del settore, permettendo a tutti di esaminare da vicino i prodotti per la stagione che inizia.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.