I nuovi giudici dello ski-alp

Gli esami dopo il corso allo Stelvio

Dopo il corso sulla neve di fine ottobre allo Stelvio, a dicembre si sono svolti gli esami per diventare giudice di gara dello scialpinismo. I promossi sono diciotto: Fabrizio Bettega, Valerio Giorgesi, Albino Rocco Romagna, Johnny Zagonel (Trentino), Marco Scrimaglio (Liguria), Marco Bocchiola, Luigi Caimmi, Massimo Giordani, Fabio Lomazzi, Mattia Pegurri, Giovanni Tacchini (Alpi Centrali), Laurent Perruchon, Gloriana Pellisier (ASIVA), Settimio Catolino (Molise), Fabio Fagherazzi, Boris Sostizzo (Veneto), Nicola Leo (Sicilia), Peter Thaler (Alto Adige).

GIUDICI –
Allo Stelvio erano presenti anche i giudici già ‘patentati’ per un corso di aggiornamento. Due giornate di formazione, con gli interventi di Vittorio Romor, dell’avvocato Flavio Saltarelli per gli aspetti legali legati alla sicurezza in pista, del colonnello Marco Mosso, presidente della Commissione Sci alpinismo per la nuova versione del regolamento e la parte della nuova Agenda degli Sport Invernali, relativa alla disciplina, della guida alpina Francesco Valgoi che ha spiegato sia in aula, che con dimostrazione sulla neve, il corretto utilizzo dell’artva e di Carlo De Vettori giudice Internazionale ISMF, per la parte relativa alla predisposizione del tracciato di gara.
Il gruppo giudici è composto da Laura Zin (FVG), Christian Fiou, Nicola Invernizzi, Stefano Mottini, Gildo Vuillen (ASIVA), Leotizio De Paulis, Felice Flati (Abruzzo), Daniele Irsara (Alto Adige), Mauro Girardi, Fausto De March, Cristian De Pra’, Carlo De Vettori, Dario Piazza, Vittorio Romor, Federica Ruzzante (Veneto), Adriano Greco, Noverino Gianola (Alpi Centrali), Duilio Boninsegna, Mauro Casari, Mariano Lott, Franco Marta, Franco Nicolini, Rino Pedergnana, Fabrizio Polla, Enos Salvadori, Luciano Scalet (Trentino), Paolo Fechino (Alpi Occidentali). 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.