Guido, il ritorno

Una gradita sorpresa il suo sesto posto

La settimana prima eravamo saliti speranzosi a Vetan per vederlo all’opera ma niente da fare. Fra i convocati di Claut non compariva il suo nome e la sorpresa è stata grande quando lo abbiamo visto in gara.
La nostra postazione è sul Ressetum, al cambio pelli in cima alla seconda salita. I migliori sono già passati e alla fine ecco arrivare il nostro Guido: non ha la faccia sofferente delle ultime gare dello scorso anno e ci sembra tranquillo e sereno – per lui è un’uscita di prova e già essere lì in coda al gruppo di testa è importante – al punto da rispondere anche alla nostra domanda su come andasse il ginocchio.
Da come è partito in quel primo tratto di neve farinosa abbiamo capito tutti che questo era il grande ritorno avvalorato ancor più dalla sua prestazione superlativa se si pensa che nell’ultima, difficile discesa è riuscito a ricuperare parecchie posizioni. Lo abbiamo intervistato a fine gara: tranquillo e soddisfatto ci ha confidato che non si era accorto nemmeno lui di essere sceso così forte… Vedere il filmato con l’intervista.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.