Grande prova di Righi, terzo assoluto

Mair penalizzato di 5 minuti scivola al 34° posto

Il forte atleta altoatesimo si dimentica di passare al controllo materiali dopo la gara e viene penalizzato dalla giuria. Conoscendo questo fenomeno della Valle Aurina non crediamo che nel suo intento ci fosse alcunché di frode sportiva ma semplicemente una grave dimenticanza che gli è costata la medaglia d’argento.
Nella categoria Espoir, Filippo Righi dello sci club Corrado Gex è il nuovo campione italiano. In seconda posizione si è classificato il nuovo astro nascente del Comitato Piemontese appartenente allo sci club Sestriere, Filippo Barazzuol. Completa il podio Paolo Poli del Valgandino. 
Tra le ragazze Martina Valmassoi del Dolomiti ski-alp vince su Elisa Compagnoni dello sci club Alta Valtellina. Zampata di Alessandro Cioccarelli della Polisportiva Albosaggia che vince nella categoria Junior – si era già messo in luce come finisseur nelle gare di Bormio -, Stefano Stradelli e Nadir Maguet sono rispettivamente secondo e terzo. Tra le donne la valdostana Alessandra Cazzanelli è la nuova campionessa italiana davanti a Silvia Piccagnoni e a Chiara Basilico. 
Tra i cadetti vittoria di Federico Nicolini del Brenta Team con il tempo di 22.55. Gianluca Vanzetta è secondo mentre Edoardo Pedranzini è terzo. Tra le cadette vittoria di Elisa Antiga. 
Domani mattina sempre nei pressi del Rifugio Bristot partirà alle 9 la staffetta, in palio sempre i titoli italiani.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.