Coppa del Mondo ISMF: due tappe in Italia

Valle Aurina il 12 e 13 gennaio, Clusone il 2 e 3 marzo

Nello scorso week-end si è riunita a Torino l’assemblea plenaria dell’ISMF (International Ski Mountaineering Federation) per tirare le conclusioni sulla stagione appena conclusa e gettare le basi per la prossima, in cui oltre alla Coppa del Mondo sono in calendario i Campionati Mondiali di Pelvoux, in Francia.
Nel capoluogo piemontese si sono seduti al tavolo i rappresentanti delle quindici nazioni affiliate (oltre all’Italia presenti Germania, Turchia, Svezia, Svizzera, Belgio, Austria, Spagna, Andorra, Russia, Francia, Portogallo, Corea e Giappone), per discutere alcuni cambiamenti nel regolamento tecnico e approvare il nuovo calendario.
Il presidente Armando Mariotta ha proposto alcuni cambiamenti all’organigramma federale, mettendo a punto alcuni ruoli chiave che nella stagione appena terminata hanno creato qualche difficoltà. La britannica Rebecca Vernon è stata nominata vice-presidente con l’incarico specifico della sezione ‘Sport&Events’, mentre sono entrati a far parte del consiglio l’italiano Marco Mosso (già presidente della commissione scialpinismo in FISI, nonché comandante del Gruppo Sportivo Esercito di Courmayeur), la svizzera Anne Bochatay, l’andorrana Johanna Van De Wal. Due nuovi referenti, inoltre, sono stati incaricati di questioni tecniche: il francese Alexandre Pellicier, che è il nuovo responsabile tecnico dell’ISMF, e lo statunitense di stanza a Chamonix, Michael Silitch, che affiancherà Jordi Canal nel ruolo di consulente dell’area tecnica.

CALENDARIO CON DUE TAPPE ITALIANE – È stato proprio Pellicier ad introdurre le novità a livello di regolamento tecnico (approfondiremo in seguito) e a presentare il calendario gare del 2013.
Si inizia con l’Italia, che avrà due tappe del massimo circuito internazionale: opening della stagione in Valle Aurina il 12 e 13 gennaio, dove si disputeranno una gara individuale e un vertical. Seconda tappa a Les Marécottes-Salvan in Svizzera il 25 e 26 gennaio con una sprint e una individuale. Quindi ancora Italia, con la tappa di Clusone del 2 e 3 marzo (sprint + individuale), poi Andorra la settimana seguente (vertical + individuale), infine la finale a Tromsoe in Norvegia il 13 e 14 aprile, solo per Senior ed Espoir (vertical + individuale).
I campionati del Mondo si disputeranno a Pelvoux, sede dell’edizione 2012 degli Europei, dal 9 al 15 febbraio.

NESSUN CASO DI DOPING – Una nota importante è emersa nel discorso dei rappresentanti di Sportaccord, Francoise Dagouret e Matteo Vallini che hanno sottolineato come nessun caso di doping sia stato riscontrato tra membri dell’ISMF nell’ambito del progetto ABP anti-doping nei primi mesi di controlli (prima federazione non olimpica di sempre a prender parte al progetto). Gli atleti che fanno parte a questo programma che prevede la creazione di un vero e proprio ‘passaporto biologico’ sono stati monitorati durante le gare di Coppa del Mondo, gli Europei e con sedute a campione durante i periodi di allenamento. Test che continueranno anche durante l’estate e l’autunno.

SODDISFAZIONE DEL PRESIDENTE – «Sono contento di come si stanno sviluppando le cose. Credo che il nuovo assetto federale ci permetterà di muoverci meglio e mi sembra che tutte le federazioni affiliate siano motivate a contribuire alla causa. Certo, c’è molto lavoro da fare, ma sono rimasto sorpreso dall’intenso scambio di opinioni e dallo spirito di collaborazione che si è creato tra i membri dell’assemblea. Stiamo già lavorando per il futuro e faremo del nostro meglio affinché questa magnifica disciplina possa crescere ed essere sempre più conosciuta dagli sportivi di tutto il mondo».
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.