Cermis, considerazioni e classifica

A quattro giorni dalla scalata

Analizzando i tempi impiegati dagli scialpinisti in occasione della salita del Cermis e confrontandoli con quelli parziali registrati durante la finale del Tour de ski possiamo notare come Di Centa, che ha fatto segnare il miglior tempo, abbia impiegato tre secondi in meno di Reichegger e che la Pellissier in un confronto analogo si sarebbe piazzata ottava.
Va subito chiarito che non c’è nessuno che si sognerebbe mai un confronto diretto fra le due discipline: sarebbe impossibile sia per la taratura atletica dei fondisti – abbiamo a che fare con medagliati olimpici – che per la sostanziale differenza di materiali e di tecnica. Ci piace invece far notare come gli scialpinistici stiano invece migliorando nelle loro prestazioni: lo scorso anno Lunger fece segnare un tempo di 1 minuto più alto del migliore dei fondisti, quest’anno invece siamo lì… Vuol dire che nello ski-alp qualcosa si sta muovendo e certamente il miglioramento è palese: lo si è notato di anno in anno nei tempi di percorrenza delle stesse gare.
Qualcuno ha poi sostenuto che i fondisti sul Cermis hanno fatto molta strada in più dovendo girare intorno a porte che li obbligavano a zig zagare in piano sulla pista ma questo, oltre ad far percorrere più strada, aveva certamente lo scopo di rilassare la muscolatura degli atleti per permettere loro di riprendere i dritti con un po’ di verve e non arrivare a monte trascinandosi… Al contrario se gli scialpinisti avessero dovuto seguire queste varianti oltre a rallentare l’azione si sarebbero trovati a dover far tenere le pelli in diagonale.
Il confronto e il dibattito potrebbe essere invece un altro: meglio gareggiare con sci da skating o da classic? Meglio le porte direzionali ad un grande corridoio libero? Stiamo effettuando delle prove con il nostro super tecnico Sepp Chenetti: sul prossimo numero le considerazioni in merito con le prove effettuate sul Cermis il giorno dopo il final climb.

CLASSIFICA MASCHILE ASSOLUTA
1    PELLISSIER GLORIANA 22:05:39
2    ZANON SABRINA 24.06.66
3    SCOLA NADIA 24:21:24
4    RIZZI MICHELA 24.48.73
5    PALUSELLI CRISTINA 27.34.69
6    VANZETTA BICE 31:29:38
           
CLASSIFICA MASCHILE ASSOLUTA           
1    REICHEGGER MANFRED 18:18:04
2    CAPPELLETTI DANIELE 18:28:05
3    BRUNOD DENNIS 18:45:04
4    FOLLADOR ALESSANDRO 19.15.60′
5    TRETTEL    THOMAS 19.41.88′
6    ZAMBONI    GIOVANNI 19.54.83′
7    TAUFER ALESSANDRO 19.56.69′
8    LARGER PAOLO 19.58.60′
9    CORRADINI FEDERICO 20:15:33
10    JUNOD MASSIMO 20.23.62′
11    MODENA CHRISTIAN 21.11.67′
12    GUADAGNINI ALDO 21.47.74′
13    VANZETTA LIVIO 21.59.73′
14    VARESCO    LUCA 22.02.48′
15    LUDWIG STEFAN 22:21:06
16    ROMANO GIOVANNI 22:24:16
17    DEFLORIAN PAOLO 22:27:50
18    BONELLI    STEFANO    22:45:55
19    PLATZGUMMER NORBERT 22.57.79′
20    FONDRIEST MAURIZIO 23.06.96′
21    TORRESANI FRANCO 23.10.74′
22    VARESCO    VINCENZO 23.23.75′
23    POJER UMBERTO 23.37.80′
24    VALENTINI STEFANO 23.55.24′
25    COLOSSO    DIEGO 23.58.83′
26    DEFLORIAN GIORGIO 24:04:54
27    DESILVESTRO IVAN 24:15:59
28    KOHL JOSEF 24.29.68
29    BETTA STEFANO 25:04:29
30    MIKE FELDERER 25:07:03
31    HOFER FRANZ 25.08.74
32    GILMOZZI SEBASTIAN 25:11:46
33    GALLER GIANFRANCO 25.14.78
34    DEVESCOVI FABRIZIO 25.16.87
35    CASAGRANDE CLAUDIO 25:44:03
36    LORENZI    SERGIO 26.23.94
37    AMPLATZ    LORENZO    27.14.97
38    FERRANTE FLAVIO 27:28:16
39    JELLICI    GIULIANO 27:33:29
40    VANZETTA GIANLUCA 28:51:27
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.