A Torgnon vincono Holzknecht e Pellissier

Partecipazione al massimo livello alla Torgnon Ski Race

Alla seconda edizione è già una piccola classica la Torgnon Ski Race. Partecipazione al massimo livello, con tanti azzurri in gara e quasi 150 classificati tra tutte le categorie. Complice la logistica favorevole, che vede la gara valdostana sulla strada di rientro dal doppio impegno di Coppa del Mondo a Les Marecottes, poco oltre il Gran San Bernardo.  

LA GARA UOMINI – Vince Lorenzo Holzknecht in 1h 22′ 10", staccando Matteo Eydallin di 30" . Più distanti Michele Boscacci, Damiano Lenzi, Filippo Beccari, Dennis Brunod, Franco Collé, Francois Cazzanelli, Filippo Barazzuol, Fabio Cavallo e Andrea Basolo.  

LA GARA DONNE – Gloriana Pellissier chiude solitaria in 1h 41′ 06", staccando nell’ordine Tatiana Locatelli, Katia Tomatis, Raffella Gianotti, Raffaella Miravalle, Silvia Ponzo. Nutrita partecipazione alla gara Senior donne, con 15 classificate.  
 I GIOVANI – Tra gli Junior Nadir Maguet sfata il detto secondo il quale nessuno è profeta in patria, e vince a casa sua. Letteralmente, dato che vive e lavora a Torgnon e ha contribuito all’organizzazione della gara. Batte l’amico Stefano Stradelli, e poi la classifica è monocolore Sci Club Corrado Gex, anche se gli altri sono molto staccati dai due ASIVA. Natalia Mastrota non ha rivali come unica Junior, ma il suo tempo la collocherebbe al secondo posto assoluto tra le Senior. Michele Cazzanelli vince con margine sugli altri due Cadetti, mentre Giorgia Dalla Zanna corre solitaria.  

A seguire l’articolo del nostro corrispondente in gara Filippo Barazzuol.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.