Salomon e Suunto sempre piu’ outdoor

In arrivo una nuova S-Lab Sense Ultra e Spartan Racer

Sarà ricca di novità la primavera-estate 2017 di Salomon e Suunto, i due brand del gruppo Amer Sports più vocati all’outdoor. Come da tradizione, a qualche settimana dalla fiera Outdoor di Friedrichshafen, la multinazionale finlandese ha infatti presentato ieri le principali novità delle collezioni a un selezionato gruppo di negozianti e ancora più ristretto numero di giornalisti, tra i quali noi di Skialper. L’appuntamento era a Pescantina, nei pressi di Verona.

MOUNTAIN & HIKING – Si amplia la collezione Salomon per la montagna, con un nuovo guscio (ma non è proprio corretto chiamarlo così…) nato dalla collaborazione con Kilian Jornet e pensato per chi vuole andare in quota veloce e leggero. La giacca (e pantaloni) S-Lab X Alp Engineered, infatti, vanno a posizionarsi a metà tra guscio e midlayer. Si tratta infatti di un guscio che garantisce molta più libertà di movimento grazie a un tessuto particolarmente stretch con zone ancora più flessibili nei punti dove è richiesta maggiore traspirazione. Inoltre il prodotto è a prova di vento e di acqua, grazie a un trattamento DWR. Verrà lanciata anche la versione due della scarpa S-Lab X Alp Carbon, in Gore-Tex, per muoversi leggeri in quota. Nel footwear però ci sono due altre interessanti novità: un modello da montagna/trekking evoluto con predisposizione per ramponi semi-automatici e un modello per trekking evoluto. In crescita la linea da hiking X Ultra che ora può contare su ben 44 varianti colore/materiali e 18 nuove tonalità. Sempre più attenzione, inoltre, per il pubblico femminile, con scarpe e abbigliamento studiati appositamente.

RUNNING – Cambia la filosofia del brand leader nel trail running con una collezione da strada ancora più completa. Questo non vuol dire però che cambi la visione: la strategia infatti diventa quella di continuare a presidiare e fare crescere il trail espandendosi anche nel segmento strada e facendo crescere il trail proprio attingendo dal mondo della strada. Ecco così che la linea Sense diventa centrale, garantendo protezione e sensibilità, mentre sotto si posiziona la Sonic da strada, sopra la XA, per l’avventura, e ai lati la Speed, che punta sul grip, e la Wings, con obiettivo confidenza. Focus sulla linea XA, con la Pro 3D rivisitata (versione 7), ma anche un nuovo modello di punta, la Enduro Run, e la XA Lite. Novità anche nel top di gamma da gara, con qualche aggiornamento delle classiche S-Lab Sense Ultra, arrivate alla versione 6, che però, pur mantenendo la divisione tra hard e soft ground, perdono ultra dal nome, mentre entra un nuovo modello, S-Lab Sense 6 Ultra, con altezza dal suolo maggiorata e superficie d’appoggio più ampia. Una scarpa che strizza l’occhio, con garbo, al massimalismo, indicata per le ultra distanze, che utilizza, come diversi modelli da strada, la novità Vibe all’intersuola. Si tratta di un materiale che garantisce un migliore assorbimento delle vibrazioni. Un modello interessante da provare…

ZAINI E ABBIGLIAMENTO –
Novità anche per i pluripremiati zaini-vest da trail (Sense 5 Ultra, Sense 8 Ultra e Sense 2), sempre più ‘vestibili’ e con un nuovo porta bastoni che potrà essere anche acquistato a parte. Tutto nuovo anche il flask, con tappo tondo bello ampio, che facilita il riempimento, e superficie d’appoggio maggiorata. Per quanto riguarda la linea abbigliamento S-Lab, si punta sulla modularità ma i dettagli verranno svelati alla fiera Outdoor. Non resta che attendere…

SUUNTO SEMPRE PIÙ… HEAT –
La star del marchio che produce GPS è naturalmente Spartan Ultra, già presentato da Skialper, il nuovo orologio GPS touch. È infatti in arrivo anche una versione Racer, che si posiziona leggermente più in basso in quanto ha altimetro satellitare ma non barometrico. Inoltre è stata annunciata la novità heatmap per Movescount, il sito di riferimento per condividere le proprie esperienze outdoor con Suunto. Si tratta infatti delle mappe dei percorsi (per tutti gli sport) più frequentati dagli utenti nella zona dove ci si trova. Una interessante novità per allenarsi sempre al top.

NUMERI IN CRESCITA –
2.534,4 milioni di euro le vendite nette 2015, contro 2.228,7 nel 2014. Crescita trainata dai soft goods ma continua a crescere anche l’attrezzo. Valori positivi anche in Italia dove la lancetta è salita sopra agli 80 milioni di euro. A conferma della salute della filiale italiana, la promozione del country manager Emilio Morabito nel più prestigioso ruolo di responsabile EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa).

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.