Elk Mountain Grand Traverse, ultrarunner sugli sci

La gara di skialp in Colorado, ha visto al via anche Krar e Howe

Si chiama Elk Mountain Grand Traverse ed è un piccolo Mezzalama in stile yankee: 40 miglia con sci e pelli, 7.800 piedi D+ (64 km, meno di 2.400 metri) da Crested Butte ad Aspen, in Colorado. Una gara che ogni anno attira centinaia di appassionati. Lo scorso 28 marzo, per l’edizione numero 18, erano in 400 con la tutina di Spandex (e poi dicono che negli States lo skimo race non tira…). Tra di loro anche alcuni big del panorama dell’outdoor running americano, tra i quali i due vincitori della Western States 2014: Rob Krar e Stephanie Howe. Krar ha chiuso al secondo posto, in coppia con J. Marshall Thomson, mentre la Howe ha chiuso al terzo posto con il marito nelle squadre miste. La coppia di Krar ha battuto il record di gara di più di 15 minuti (tempo finale 6h54’). La vittoria è andata invece a Scott Simmons e Paul Hamilton in 6h44’. Anche da queste parti sembra che gli ultra-runner che si cimentano in gare di skialp siano in grande aumento: «Abbiamo visto un aumento nel numero di runner iscritti negli ultimi due anni grazie all’effetto Kilian» ha detto Bryan Wickenhauser, il direttore di gara, al sito mountainonline.com (foto account Facebook Stephanie Howe)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.