User: Password:
Ricordami [Non selezionare se altre persone usano il tuo computer]
foto9490
Nella foto: ©Andrea Salini

Dove si assegnano gli scudetti 2018?

05/12 | di Redazione © RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo atto dal 21 al 23 dicembre in Valtellina

Di solito erano un po’ l’opening della stagione, prima della Coppa del Mondo, quest’anno con la trasferta cinese di metà dicembre i campionati italiani arrivano più tardi.

VALTELLINA - Su parte a Valdidentro con la tre giorni tricolore di sprint, vertical e staffetta per tutte le categorie, comprese le giovanili, grazie all’organizzazione di sci club Alta Valtellina e Sondalo, e con il sostegno di Crazy Idea, che sarà main sponsor dell’evento. Si parte giovedì 21 dicembre quando dalle 15 al centro del fondo verranno distribuiti i pettorali per la prova sprint e effettuato il briefing pre gara. Alle 16, sulle nevi della Pista Viola, i primi a confrontarsi saranno gli atleti della categoria Cadetti. Seguiranno nell’ordine junior e senior (indicativamente alle 18). Venerdì mattina spazio alla vertical. Questa volta i titoli tricolori verranno assegnati sulla Pista Palancana con distanze e dislivelli differenti a seconda delle categoria (650 metri per senior uomini, 550 per senior donne e junior uomini, 450 per junior donne e cadetti, 300 per le cadette). Nel pomeriggio, in piazza del municipio, spazio alle premiazioni. Sabato mattina, gran finale con le staffette che prenderanno il via alle 9 presso il centro del fondo con le categorie giovanili che lasceranno spazio a quelle assolute.

VALLE AURINA - Il 14 gennaio sarà la decima edizione della Skialprace Ahrntal ad assegnare i titoli individuali. Una prova che è anche stata inserita nel calendario ISMF, come European Series.

ALPAGO - Dopo l’esperienza dei Mondiali dal 16 al 18 febbraio 2018 ritorna la Transcavallo. Tre giorni di gare, nella classica formula a squadre che si svilupperà proprio tra le nevi dell’Alpago e di Piancavallo. Proprio Piancavallo sarà sede d’arrivo della prima tappa, gli atleti pernotterammo in hotel,e la mattina successiva ripartiranno alla volta dell’arrivo di Col Indes. Il terzo giorno si percorreranno le tracce alpinistiche del Castelat, del Cornor con la discesa ‘Mondiale Val Salatis’ e il verticale ‘canalino delle placche’ che porta sulla vetta del Guslon con i suoi 50-55° di pendenza. Tutto questo senza nessuno spostamento di autovetture da parte delle squadre. E la gara di domenica varrà doppio visto che che sarà valida come tricolore a squadre. Montepremi di oltre 20.000 euro con un assegno di 3500 euro per la prima squadra classificata al termine dei tre giorni; ovviamente per partecipare al campionato italiano non sarà obbligatorio correre le tappe precedenti.

GIOVANILI - Come sempre appuntamento esclusivo per la gara individuale giovanile: gli scudetti si assegneranno il 7 gennaio a Vermiglio.

COPPA ITALIA - Anche quest’anno i campionati italiani valgono anche per la Coppa Italia: le altre tappe assolute saranno: ad Albosaggia il 28 gennaio, a Colere il 4 febbraio, In Val Malene il 4 marzo, in Val Martello l’11 marzo, quelle giovanili il 3 e 4 febbraio a Chamois una due giorni con la formula a inseguimento (sperimentata con successo lo scorso anno in Valtellina), l’11 febbraio ad Arigna, l’11 marzo a Sondalo, mentre gran finale per tutti a Macugnaga il 31 marzo e il 1 aprile dove saranno due le prove, una sprint e l’individuale della Rosa Ski Raid.
 

I COMMENTI DEI NOSTRI LETTORI

Lascia un Commento

I commenti sono riservati agli utenti registrati.

Per lasciare un commento Registrati oppure effettua il Login

GLI ARTICOLI PIU' LETTI


*
Mulatero Mulatero Editore srl - P.IVA e C.F. 08903180019 - Per la pubblicità su questo sito | contatti